CÉCILE PLAISSANCE

Cécile Plaisance è una fotografa francese, famosa per foto optical dove i soggetti si mettono, letteralmente,  a nudo. Già perché le sue Barbie, e le sue modelle statuarie, si spogliano delle vesti, spesso sacre, rivelando corpi scultorei, frequentemente colti in momenti sensuali ed elegantemente piccanti.

Le sue immagini cambiano in base al punto di osservazione, si muovono come su uno schermo, dando vita a una fotografia dinamica che incanta lo spettatore.

Suore, cardinali, regine di ghiaccio, papesse, zarine, donne velate e impeccabili fashion victim vestite Chanel o in luccicanti abiti di haute couture, sono le protagoniste di un universo creativo al femminile che celebra la bellezza e i piaceri della vita.

Svestirsi diventa un atto quasi sacro, metafora della bellezza insita in tutte le cose che va solo cercata. Per Cécile Plaisance vivere ed essere in questo mondo è un miracolo e la fotografia è un tributo alla gioia di esserci e di partecipare alla perfezione di tutto ciò che ci circonda.

Accanto alla volontà celebrativa, c’è un dichiarato intento sociale. Una critica a tutto ciò che soffoca i diritti e la libertà delle donne e alla presunzione che esista una religione più importante delle altre. Per Cècile tutti i credo sono uguali e, soprattutto, nessuno di essi deve in assoluto limitare la libertà delle donne. Donne libere di splendere, di essere sensuali, di piacere e di essere felici.

In questo mondo popolato da regine gli uomini, anch’essi statuari, sono complici, amanti, amici ma sempre di pari livello.

Nata in Francia nel 1968, Cécile Plaisance si laurea in economia e intraprende una brillante carriera nella finanza internazionale. Lascia tutto per partire alla scoperta del mondo insieme al marito. Un viaggio attraverso paesi, culture e persone che immortala con la sua macchina fotografica. Il viaggio termina in due anni negli Stati Uniti, al termine dei quali Cécile  si dedica completamente alla sua arte.

La serie delle Barbie è subito un successo, contesa da galleristi, collezionisti e curatori. La serie con modelle vere è il naturale proseguo di un viaggio, artistico e personale, che mette l’essere umano al centro di tutta la ricerca. Una filosofia umanista-edonista alla quale, negli ultimi lavori, si è affiancato l’impegno per l’ambiente.

Per preservare la bellezza in cui abbiamo la fortuna di vivere, una fonte inesauribile di energia, ispirazione e magia.